Siamo parte del Network Arval, selezionati come Arval Premium Center

Ricarica del condizionatore nell’auto, ogni quanto farla e a chi rivolgersi

Avete mai viaggiato in auto d’estate senza aria condizionata? Non è una bella esperienza vero?

Ovviamente si possono abbassare i finestrini, ma così facendo lascerete entrare lo smog generato dagli altri veicoli.

Se volete viaggiare nel massimo comfort, provvedere alla corretta manutenzione del proprio climatizzatore e ricaricare gli impianti con una certa regolarità è assolutamente essenziale. 

Ogni quanto va ricaricato il condizionatore dell’auto?

A differenza delle normali procedure di manutenzione, la ricarica del condizionatore non ha scadenze regolari. Nel cruscotto delle vetture moderne troverete un’apposita spia che vi informerà quando il gas refrigerante si è ormai esaurito (o sta per esaurirsi). Nelle auto “d’epoca”, invece, la ricarica del condizionatore andrebbe fatta ogni volta che non riuscite a rinfrescare correttamente l’abitacolo.

Se avete appena ricaricato le bombole del refrigerante, ma il vostro impianto non riesce comunque a generare la temperatura desiderata, probabilmente avete qualche problema al compressore.

A chi rivolgersi per la ricarica del condizionatore?

Per la ricarica del gas refrigerante, vi consigliamo di rivolgervi ad un officina autorizzata. Gli automobilisti che si trovano in provincia di Pesaro, possono affidarsi a Girometti & De Angeli. Troverete i nostri stabilimenti in Via Selvagrossa 13 di Borgo S. Maria. Per ulteriori informazioni, come sempre, non esitate a contattarci.

Car ride photo created by aleksandarlittlewolf – www.freepik.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *